logo

I.C. "G. Rodari – D. Alighieri"

Via A. Pende, 2 – 70010 Casamassima (BA)

Si rende noto a tutto il personale che ciascun dipendente è tenuto a conoscere e osservare le norme di comportamento e i doveri contenuti nei codici di comportamento, norme di legge e norme contrattuali attualmente in vigore in Italia nel settore dell’istruzione, così come descritti poco sotto con l’indicazione dei relativi allegati. Codici, doveri, infrazioni e sanzioni sono pubblicati sul sito della scuola e ciò equivale a tutti gli effetti alla sua affissione all’ingresso della sede di lavoro; sono anche inviati in modo personale a ciascun dipendente mediante posta elettronica.

Inoltre, si fa presente che è stato approvato con D.M. n. 525 del 30 giugno 2014 il Codice di Comportamento dei Dipendenti del MIUR, registrato alla Corte dei Conti il 22/09/2014 al Foglio n. 4186, che si allega alla presente nota. Il predetto Codice di Comportamento dei Dipendenti del MIUR, in ottemperanza a quanto previsto dall’art.54 del D. Lgs. n. 165/2001 così come sostituito dall’art. 1, comma 44 della L. 190/2012 recante “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella Pubblica Amministrazione”, integra e specifica il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici di cui al DPR n. 62/2013. Inoltre, tutto il personale in servizio presso l’ISTITUTO COMPRENSIVO G. RODARI – D. ALIGHIERI è tenuto a conoscere le novità in materia di procedimento disciplinare apportate dal D.lgs. 75/2017: tali novità sono descritte poco sotto e sono contenute nei relativi allegati alla presente circolare.

Si evidenzia che le norme contenute nel Codice si applicano a tutto il personale dipendente ed in servizio presso il MIUR (Amministrazione centrale e periferica), ivi compreso quello con qualifica dirigenziale, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato, a tempo pieno e tempo parziale, nonché al personale in posizione di comando, distacco o fuori ruolo. I doveri di comportamento e gli obblighi di condotta del Codice si applicano, altresì, ai collaboratori o consulenti con qualsiasi tipologia di contratto o incarico a qualsiasi titolo, ai titolari di organi e incarichi negli uffici di diretta collaborazione del Ministro; ai dipendenti o collaboratori a qualsiasi titolo di imprese e ditte fornitrici di beni o servizi in favore dell’amministrazione e che svolgano la propria attività all’interno del Ministero o presso gli USR.

La violazione degli obblighi previsti dal Codice integra comportamenti contrari ai doveri d’ufficio ed è fonte di responsabilità disciplinare nonché, nei casi previsti, di responsabilità penale, civile, amministrativa o contabile. Infine, si fa presente che il D.Lgs. 25 maggio 2017, n. 75, entrato in vigore il 22 giugno 2017, ha innovato profondamente la materia dei procedimenti disciplinari nel Pubblico Impiego: di particolare rilievo risultano essere:

a) i nuovi termini del procedimento disciplinare, dei quali ogni dipendente dell’Istituto Comprensivo è tenuto a prendere conoscenza;

b) l’espressa previsione della competenza dei Dirigenti Scolastici nell’irrogazione di sanzioni fino alla sospensione per 10 giorni;

c) doverosità delle comunicazioni all’Ispettorato per la funzione pubblica, con un esplicito richiamo legislativo.

Da ultimo, a seguito delle novelle introdotte dalle disposizioni contenute nel C.C.N.L. comparto Istruzione e Ricerca, sottoscritto in via definitiva il 19.04.2018, in applicazione del principio espresso dall’art. 55, comma 2, ultimo periodo del D. lgs. 165/2001 e dell’art. 13 commi 11 e 12 del C.C.N.L. 19.04.2018, si comunica che si procede a rendere pubblico il nuovo Codice Disciplinare, che è depositato sul sito web istituzionale della scuola nonché nella sezione Amministrazione Trasparente del medesimo sito ed è notificato a tutto il personale docente e A.T.A. a mezzo di circolare interna.

Tutti i dipendenti sono, in definitiva, tenuti a conoscere e osservare quanto segue:

  • Codice di Comportamento dei Dipendenti del MIUR con D.M. n. 525 del 30 giugno 2014 –Allegato 1
  • Il Decreto 150/2009 che riforma la disciplina del rapporto di lavoro dei dipendenti della Pubblica Amministrazione e della relativa contrattazione collettiva e definisce un sistema più rigoroso di responsabilità dei pubblici dipendenti. A garanzia della trasparenza nei confronti degli utenti, lo stesso decreto prevede la pubblicazione sul sito istituzionale della singola Amministrazione del codice disciplinare e delle norme connesse –Allegato 2
  • Decreto Legislativo del 30 marzo 2001, n. 165 – Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche –Allegato 3
  • Norme disciplinari per il personale docente, per il personale amministrativo, tecnico e ausiliario nel CCNL 2006/09 e articoli 492 e seguenti del Decreto Legislativo 297/94 –Allegati 4
  • Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell’articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 (Decreto Del Presidente Della Repubblica 16 aprile 2013, n. 62) – Allegato 5
  • Decreto Legislativo del 25 maggio 2017 n. 75 – Modifiche e integrazioni al decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ai sensi degli articoli 16, commi 1, lettera a), e 2, lettere b), c), d) ed e) e 17, comma 1, lettere a), c), e), f), g), h), l) m), n), o), q), r), s) e z), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche – Allegato 6.
  • Codice disciplinare del personale ausiliario, tecnico e amministrativo delle istituzioni scolastiche ed educative – C.C.N.L. Istruzione e Ricerca 19.04.2018 valevole per il biennio 2016-2018 – Allegato 7.

Una sintesi utile del Dlgs 165/2001 con gli aggiornamenti prodotti per effetto del D.Lgs. 75/2017 è riportata nell’ Allegato 8.

Si rende utile per tutto il personale leggere un’accurata sintesi della normativa inerente doveri, infrazioni e sanzioni del personale ATA, docente e dirigente nel Codice Disciplinare e di comportamento della Scuola, a cura di Dario Cillo: Allegato 9.

 

Si riepilogano le norme relative al Codice disciplinare e al Codice di comportamento dei dipendenti della pubblica amministrazione, ed in particolare del personale della scuola

Personale ATA
Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150;
CCNL Scuola (24.7.20037.10.2007, 19.04.2018);
Circolare Ministeriale 8 novembre 2010, n. 88

Personale Docente

Decreto Legislativo 16 aprile 1994, n. 297;
Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150;
CCNL Scuola (7.10.2007, 19.04.2018);
Circolare Ministeriale 8 novembre 2010, n. 88

Personale Dirigente

Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150;

CCNL AREA V (11.4.200615.07.2010, 08.07.2019);
Circolare Ministeriale 8 novembre 2010, n. 88

Sintesi della normativa per il personale ATA, docente e dirigente a cura di Dario Cillo – Educazione&Scuola