logo

I.C. "G. Rodari – D. Alighieri"

Via A. Pende, 2 – 70010 Casamassima (BA)

OBBLIGO VACCINALE PER IL PERSONALE SCOLASTICO – D.L. 26 NOVEMBRE 2021 N. 172 E NOTA ESPLICATIVA

Facendo seguito alla comunicazione n. 101 del 29/11/2021 si trasmette in allegato la nota ministeriale Prot. n. 1889 del 7.12.2021 relativa all’obbligo vaccinale introdotto dal D.L. 172/2021, della quale  si raccomanda  un’attenta lettura e  si riassumono qui le  principali indicazioni:

  • A decorrere dal 15 dicembre 2021 è introdotto l’obbligo vaccinale anti SARS-CoV- 2/COVID-19 per il personale scolastico del sistema nazionale di istruzione. L’obbligo si applica a tutto il personale delle istituzioni scolastiche, sia a tempo indeterminato che a tempo Fa eccezione il personale il cui rapporto di lavoro risulti sospeso (collocamento fuori ruolo, aspettativa a qualsiasi titolo, congedo per maternità o parentale).
  • Per il personale esterno che presta la propria attività lavorativa a scuola (assistenti specialistiche, esperti esterni, dispensatrici del servizio di refezione, .) continua a valere il disposto dell’art. 9-ter.1 del D.L. 52/2021 convertito dalla Legge 87/2021 (possesso del c.d. Green Pass “base”).
  • L’obbligo vaccinale comprende sia il ciclo vaccinale primario (doppia somministrazione AstraZeneca, Pfizer, Moderna e monodose Johnson) e la somministrazione della dose di richiamo, da effettuarsi non prima di cinque mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario ed entro la scadenza della certificazione verde rilasciata a seguito di guarigione o al completamento del ciclo vaccinale primario (nove mesi secondo le disposizioni attualmente vigenti).
  • Per quanto concerne l’esenzione dall’obbligo vaccinale, la normativa vigente prevede che la vaccinazione possa essere omessa o differita “in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale, nel rispetto delle circolari del Ministero della salute in materia di esenzione dalla vaccinazione anti SARS-CoV-2”. Il personale esentato per cui la vaccinazione è omessa o differita, viene adibito dal dirigente scolastico a mansioni anche diverse, senza decurtazione della retribuzione, in modo da evitare il rischio di diffusione del contagio.
  • Il controllo e il rispetto dell’obbligo vaccinale sono assicurati dal dirigente scolastico, con le modalità che saranno adottate sulla base delle indicazioni che saranno fornite da parte del competente Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali.
  • Qualora entro i termini di validità delle certificazioni verdi COVID-19, a seguito del controllo non risulti effettuata la vaccinazione anti SARS-CoV-2 o, parimenti, non risulti presentata la richiesta di vaccinazione, il dirigente scolastico, senza indugio, invita l’interessato a produrre, entro cinque giorni dalla ricezione dell’invito: 
      1. la documentazione comprovante l’effettuazione della vaccinazione;
      2. l’attestazione relativa all’omissione o al differimento della stessa;
      3. la presentazione della richiesta di vaccinazione da eseguirsi in un termine non superiore a venti giorni dalla ricezione dell’invito;
      4. l’insussistenza dei presupposti per l’obbligo

Nel suddetto lasso temporale di cinque giorni, in via transitoria, detto personale continua a svolgere la propria attività lavorativa alle attuali condizioni, ossia assolvendo all’obbligo di possesso e al dovere di esibizione della certificazione verde base (ottenuta anche mediante tampone).

Alla scadenza di detto termine di cinque giorni, in ipotesi di mancata presentazione della documentazione, il dirigente scolastico attiva immediatamente la procedura per mancato adempimento.

Nella specifica ipotesi di cui alla lettera c), ossia nell’ipotesi di presentazione della documentazione attestante la richiesta di vaccinazione, il dirigente scolastico invita l’interessato a trasmettere immediatamente, e comunque non oltre tre giorni dalla somministrazione, la certificazione attestante l’adempimento dell’obbligo vaccinale, da eseguirsi entro il termine massimo di venti giorni successivi alla ricezione dell’invito del dirigente scolastico.

In tal caso, nell’intervallo intercorrente sino alla somministrazione del vaccino e, dunque, in via transitoria, detto personale continua a svolgere la propria attività lavorativa alle attuali condizioni, ossia assolvendo all’obbligo di possesso e al dovere di esibizione della certificazione verde base (ottenuta anche mediante tampone).

  • La mancata presentazione della documentazione di cui alle lettere a), b), c) e d) citate determina l’inosservanza dell’obbligo vaccinale che il dirigente scolastico, per iscritto e senza indugio, comunica al personale All’inosservanza dell’obbligo consegue l’immediata sospensione dal diritto di svolgere l’attività lavorativa con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro (art. 2, comma 3, decreto-legge n. 172/2021).

Per il periodo di sospensione, non sono dovuti retribuzione né altro compenso o emolumento comunque denominati. La sospensione è efficace fino alla comunicazione da parte dell’interessato, al datore di lavoro, dell’avvio o del successivo completamento del ciclo vaccinale primario o della somministrazione della dose di richiamo, e comunque non oltre il termine di sei mesi a decorrere dal 15 dicembre 2021. L’inadempimento dell’obbligo vaccinale determina l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria già prevista per l’inosservanza dell’obbligo del possesso e del dovere di esibizione della certificazione verde COVID-19 di cui al decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, rideterminata “nel pagamento di una somma da euro 600 a euro 1.500”.

 

INDICAZIONI STANDARDIZZATE PER LA GESTIONE DEI CONTATTI DI CASO COVID-19 IN AMBITO SCOLASTICO

Notifica e aggiornamento delle indicazioni operative. (Nota Reg. Puglia prot.7294 del 13/11/2021). Adempimenti e responsabilità. Nuovi Modelli di autodichiarazione (allegato A e allegato B).

Si comunica che, a seguito della nota Reg. Puglia prot. 7294 del 13/11/2021, allegata alla presente, in tutte le istituzioni scolastiche della Puglia devono essere attuate con decorrenza immediata nuove procedure operative per la gestione dei casi Covid-19 e per il rientro a scuola (modelli di autocertificazione).
Si riportano di seguito le procedure e le responsabilità dei soggetti coinvolti, in occasione del verificarsi di situazioni di positività Covid-19.
I genitori/tutori/personale scolastico provvedono a:

  • comunicare tempestivamente le condizioni di salute e le situazioni di positività, specificando da quale data l’alunno/a o il dipendente ha presentato i sintomi, ovvero, se asintomatico, la data del tampone risultato positivo;
  • attenersi rigorosamente alle indicazioni standardizzate che il Dirigente Scolastico trasmette via email;
  • seguire le prescrizioni del Dipartimento di Prevenzione;
  • recarsi entro 48 ore presso uno dei soggetti abilitati dalla Regione Puglia per l’esecuzione del test antigenico rapido SARS – CoV – 2 (i minorenni dovranno essere accompagnati dai genitori), dopo aver ricevuto la dichiarazione del Dirigente Scolastico e cioè presso:

                     -Farmacia aperta al pubblico;

                     -Laboratorio di analisi pubblico o privato;

                     -Pediatra di Libera Scelta (PLS).

  • attendere le indicazioni del Dipartimento di Prevenzione per il rientro a scuola in quanto le condizioni per il rientro dei soggetti posti in quarantena sono verificate dallo stesso Dipartimento in applicazione delle indicazioni ministeriali vigenti, che prevedono misure differenti in funzione dello stato vaccinale e dell’esito del test diagnostico;
  • esibire al Dirigente Scolastico o suo delegato l’attestato di esito negativo.

Il Dirigente scolastico, anche a mezzo di un suo delegato (referente COVID), provvede a:

  • informare il Dipartimento di Prevenzione della ASL territorialmente competente della presenza del caso di positività o di possibili focolai;
  • individuare i “contatti scolastici” secondo le indicazioni ministeriali (contatti intervenuti nelle 48 ore prima dell’insorgenza dei sintomi del caso Covid – 19 confermato, oppure nelle 48 ore antecedenti la data dell’esecuzione del test risultato positivo, se il caso è asintomatico) e a segnalarli, tramite il foglio elettronico al “Referente ASL Covid‐ 19” del Dipartimento di Prevenzione della ASL territorialmente competente;
  • trasmettere ai “contatti scolastici” nonché ai genitori/tutori degli studenti minorenni, le indicazioni standardizzate allegate alla nota regionale del 13/11/2021 utilizzando il “Registro elettronico di classe” o gli indirizzi mail o altri canali equivalenti;
  • sospendere temporaneamente le attività didattiche in presenza per i “contatti scolastici”, in attesa dell’applicazione di eventuali misure specifiche, incluso l’isolamento dei casi e la quarantena per i contatti ad alto rischio, da parte del Referente ASL Covid-19;
  • attivare la DDI solo per i “contatti scolastici” con l’uso della piattaforma scolastica per la DDI, salvo diverse disposizioni a cura del Dipartimento di Prevenzione;
  • trasmettere ai contatti scolastici, in accordo con il Dipartimento di prevenzione, la “Dichiarazione per esecuzione test antigenico rapido Sars-Cov-2” necessaria per l’effettuazione del test gratuito;
  • verificare, attraverso suo delegato, il possesso dell’attestazione di negatività del test eseguito “a tempo 0”, ai fini del rientro a scuola dei contatti a basso rischio e le condizioni specifiche per il rientro negli altri casi.

Il Dipartimento di Prevenzione provvede a:

  • attivare la sorveglianza e testing per i contatti scolastici;
  • determinare la definizione dei contatti scolastici a basso/alto rischio;
  • dare indicazioni prescrittive sulle modalità e sulla tempistica per il rientro a scuola.

Si sottolinea che sono stati modificati anche i modelli delle autodichiarazioni da presentare a cura dei genitori/tutore in caso di assenza per malattia non Covid e per i casi diversi dalla malattia.

INDICAZIONI PER L’INDIVIDUAZIONE E LA GESTIONE DEI CONTATTI DI CASI DI INFEZIONE DA SARS-Cov-2 IN AMBITO SCOLASTICO.

Si trasmettono in allegato le nuove Indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da SARS-COV-2 in ambito scolastico, di cui alla Circolare Prot. 0050079/11/2021 della DGPRE del Ministero e la nota tecnica aggiornata al 28/10/2021, al fine di garantire la prosecuzione in sicurezza dei corsi scolastici. La nuova impostazione tiene conto dell’aumento della copertura vaccinale e della riduzione della circolazione di SARS-CoV-2 in comunità, al fine di favorire la didattica in presenza e rendere il più possibile omogenee a livello nazionale le misure di prevenzione attuate in ambito scolastico.

In attesa di ulteriori indicazioni da parte del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL, si richiamano di seguito le principali novità, invitando tutti gli operatori scolastici e le famiglie ad approfondire casistica e tempistica illustrate sinteticamente nelle tabelle allegate alle Indicazioni:

  1. Se la Asl non può intervenire tempestivamente, è il dirigente scolastico che “in via eccezionale ed urgente” può sospendere temporaneamente le attività didattiche e avviare le misure del protocollo. I destinatari sono gli insegnanti, gli alunni, gli operatori scolastici che sono stati a contatto con il caso confermato 48 ore prima dei sintomi o dell’esecuzione del test (se il caso è asintomatico). Poi interviene la Asl, che comunque ha l’ultima parola in fatto di individuazione dei contatti stretti.
  2. ”I contatti individuati” dovranno “effettuare un test antigenico o molecolare, inclusi anche i test molecolari su campione salivare come da circolare del Ministero della Salute, gratuito e valido ai fini diagnostici nella tempistica prevista dalle nuove indicazioni. Sono previsti due tamponi come indicato nella tabella allegata alle indicazioni:
    1. Tempo zero (T0): prima possibile dal momento in cui si è stati informati dal referente scolastico Covid-19/dirigente scolastico/ASL.
    2. Tempo 5 (T5): ulteriore test dopo 5 giorni dal momento T0 (es. il momento della comunicazione)

Si precisa che le modalità operative indicate sinteticamente nelle tabelle presenti nella nota tecnica allegata sono specifiche per i diversi ordini di scuola. In modo semplificativo, ma non esaustivo, si riportano di seguito le principali novità, invitando tutti ad una lettura attenta delle procedure indicate nella nota allegata.

 Scuola primaria e secondaria di I grado – casi positivi tra gli alunni

Con un solo caso positivo in classe

I compagni dello studente (o del docente) positivo devono fare il ‘Tampone 0’ (T0). Rientrano subito in classe se il risultato è negativo. Dopo altri cinque giorni fanno l’altro test (T5).

Per i docenti che hanno svolto attività in presenza nella classe dell’alunno positivo i casi sono due:

  1. se sono vaccinati, fanno il test e restano in servizio in presenza;
  2. se non sono vaccinati vanno in quarantena per 10 giorni anche se il primo test è negativo;
  3. rientrano se il nuovo tampone dà il via libera.

Per le altre classi non sono previsti provvedimenti, salvo disposizioni diverse della Asl.

Se in classe ci sono più  casi

Se ci sono due casi, gli alunni vaccinati o negativizzati negli ultimi 6 mesi proseguono la sorveglianza con i due test, a zero e cinque giorni (Tempo 5 -T5).

Quelli non vaccinati invece vanno in quarantena 10 giorni anche se negativi al primo esame. Per i docenti si procede allo stesso modo (come già succedeva per un solo caso). Con più di due casi, alunni e docenti che hanno svolto attività in presenza, dopo aver fatto il primo tampone, anche se negativo, sono posti in quarantena. L’isolamento dura 7 giorni per i vaccinati e 10 per i non vaccinati.

Scuola dell’infanzia – casi positivi tra gli alunni

Per i bambini appartenenti alla stessa sezione o gruppo del positivo è prescritta la quarantena di dieci giorni con tampone alla fine del periodo di isolamento.

Gli insegnanti e gli operatori che hanno svolto attività in presenza nella sezione del bambino positivo dovranno osservare il periodo di quarantena che varia da sette giorni (per i vaccinati) a dieci giorni (per i non vaccinati). Anche loro dovranno fare un tampone dopo l’isolamento.

Circolare Prot. 0050079/11/2021 della DGPRE del Ministero

Nota Tecnica

 

PROTOCOLLI DI SICUREZZA E MISURE DI PREVENZIONE PER IL CONTENIMENTO DEL RISCHIO DA SARS-COV-2
Informativa al personale e alle famiglie. Integrazione al Regolamento d’Istituto. Integrazione al DVR I.C. Rodari-Alighieri. Procedura Operativa Gestione del Rischio.

Procedure sicurezza a.s. 2021/22

Procedure sicurezza_all.1 DOCENTIProcedure sicurezza_all.2 FAMIGLIE E ALUNNI
Procedure sicurezza_all.3 PERSONALE ATAProcedure sicurezza_all.4 FAMIGLIE INFANZIA
Procedure sicurezza_all.5 INTEGR. DOCENTI DI SOSTEGNO/ALUNNI BES 

Regolamento per l’utilizzo della Didattica Digitale Integrata e degli ambienti di eLearning forniti da Google Workspace for Education (Delibera n. 36 del Collegio dei docenti del 27-10-2021)

Regolamento DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA aggiornato a.s. 2021/22


ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA PUBBLICAZIONE DI VIDEO E POST SUI CANALI SOCIAL

ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA PUBBLICAZIONE DI VIDEO E POST


Orario scolastico, scansioni orarie e modalità di ingresso/uscita

L’orario scolastico è articolato su cinque giorni a settimana (lunedì-venerdì) ed è così suddiviso:

Dante Alighieri, scuola secondaria I Grado

TEMPO NORMALE (30 ore)    Ore 7.50 – 13.50 
TEMPO PROLUNGATO (36 ore) Plesso via Pende

Ore 7:50 – 16:50 nei giorni del lunedì e martedì

Ore 7.50 – 13.50 nei giorni del mercoledì, giovedì, venerdì

  Plesso via Lapenna

Ore 7.50 – 13.50 nei giorni del lunedì, martedì, mercoledì

Ore 7:50 – 16:50 nei giorni del giovedì e venerdì

Rodari, scuola primaria

TEMPO NORMALE (28 ore)

Ore 8.10 – 13.10 (quattro giorni a settimana)

Ore 8.10 – 16.10 (un giorno a settimana con servizio mensa attivo)

TEMPO PIENO CON MENSA (40 ore, con servizio mensa attivo) Ore 8.10 – 16.10 (LUN/VEN)

Collodi, scuola dell’infanzia

SENZA MENSA con gruppi/sezioni bolla Ore 8.00 – 13.00
CON MENSA (con servizio mensa attivo) con gruppi/sezioni Ore 8.00 – 16.00

Ad ogni sezione/classe viene assegnata una specifica area di ingresso e di uscita che viene opportunamente segnalata all’esterno.

Di seguito sono indicate le modalità e i tempi di accesso a tutte le sedi scolastiche, in modo da evitare che si creino assembramenti all’esterno delle stesse.

Per la scuola secondaria, considerando gli accessi scaglionati, i cancelli si apriranno alle ore 7:45 e gli studenti potranno entrare direttamente in classe.

Plesso Dante Alighieri via Pende

Dante Alighieri, Plesso via Pende -INGRESSO DALLE ORE 7:45 ALLE ORE 7:50
Ingresso principale in via Leopardi, n. 4 classi piano superiore: classi 2F, 3F, 1I, 1H
Nuovo cancello in via Leopardi  n. 4 classi, piano terra, classi 1B, 1L, 2L, 3E
   
Dante Alighieri, Plesso via Pende – INGRESSO DALLE ORE 7:50 ALLE ORE 7:55
Ingresso principale in via Leopardi
n. 4 classi, piano terra: classi 2B, 1G, 2I, 3I
Nuovo cancello in via Leopardi n. 4 classi, piano terra, classi 1F, 2G, 3G, 3L
   
Dante Alighieri, plesso via Pende – USCITA ore 13:45
Ingresso principale in via Leopardi n. 4 classi piano superiore: classi 2F, 3F, 1I, 1H
Nuovo cancello in via Leopardi n. 4 classi, piano terra, classi 1B, 1L, 2L, 3E
   
Dante Alighieri, plesso via Pende – USCITA ore 13:50
Ingresso principale in via Leopardi n. 4 classi, piano terra: classi 2B, 1G, 2I, 3I
Nuovo cancello in via Leopardi n. 4 classi, piano terra, classi 1F, 2G, 3G, 3L
Le classi a TP nei giorni di lunedì e martedì usciranno alle 16:50 dall’ingresso principale e dal nuovo cancello in via Leopardi.

 

Plesso Dante Alighieri via Lapenna

Dante Alighieri, Plesso via Lapenna – INGRESSO DALLE ORE 7:45 ALLE ORE 7:50
Ingresso principale in via Lapenna n. 4 classi,  piano terra: 1A, 2A, 3A, 3B
Ingresso posteriore vicino alla palestra n. 4 classi,  piano superiore:  3C, 3D, 1E, 2E
   
Dante Alighieri, Plesso via Lapenna – INGRESSO DALLE ORE 7:50 ALLE ORE 7:55
Ingresso posteriore vicino alla palestra n. 4 classi,  piano superiore: 1C, 2C, 1D, 2D
   
Dante Alighieri, Plesso via Lapenna – USCITA ORE 13,45
Ingresso principale in via Lapenna n. 4 classi,  piano terra: 1A, 2A, 3A, 3B
Ingresso posteriore vicino alla palestra n. 4 classi,  piano superiore:  3C,3D, 1E, 2E
   
Dante Alighieri, Plesso via Lapenna – USCITA  ORE 13,50
Ingresso posteriore vicino alla palestra n. 4 classi,  piano superiore: 1C, 2C, 1D, 2D
Le classi a TP nei giorni di giovedì e venerdì usciranno alle 16:50 dall’ingresso principale

Plesso Rodari via Boccaccio

Rodari – INGRESSO ENTRO LE ORE 8.10

  • cancello via Bari (pedonale) (n. 5  classi: 2A, 2B, 1C, 2C, 4C)
  • cancello via Bari (carrabile) (n. 3 classi: 5B,5C,5D)
  • ingresso via Boccaccio (principale) (n. 2 classi: 3C,3D)
  • ingresso via Boccaccio (lato palestra) (n. 6 classi:  3A, 3B, 4A, 4B, 4D, 5A)
  • ingresso via Boccaccio (seminterrato) (n. 4 classi: 1A, 1B, 1D, 2D)

Rodari -USCITA

Ogni classe uscirà attraverso la stessa porta di accesso utilizzata per l’ingresso nell’ordine suindicato.

Per la scuola primaria, considerando l’accesso contemporaneo è stato individuato all’interno dei cortili un punto di raccolta per ogni corridoio-piano-settore, a cui verranno associate le relative classi/sezioni.

Plesso Collodi via S. D’Acquisto

Collodi – INGRESSO FLESSIBILE ENTRO LE ORE 9.00
Ingresso e uscita Via  F.lli Rosselli-2A – 2B – 1B – 1C

Ingresso e uscita  Via S. D’Acquisto -1A – 3B – 3A – 2C

Decreto Legge n. 122. Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza da COVID-19 in ambito scolastico

Avviso urgente – DECRETO-LEGGE 10 settembre 2021, n. 122 Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza da COVID-19 in ambito scolastico. Obbligo di green pass per chiunque acceda a scuola (art. 1 co.2).

 

Piano di accoglienza per tutti gli ordini di scuola a.s. 2021/22

Con riferimento all’avvio dell’anno scolastico, si ricorda che le attività didattiche inizieranno il 15  settembre. Il Collegio docenti nella seduta del 7 settembre c.a. ha approvato il piano di accoglienza relativo ai tre ordini di scuola dell’Istituto Comprensivo, così come di seguito:

SCUOLA DELL’INFANZIA

16 settembre

TREENNI

1 ^ A ore 9.00-9.30

1 ^ B ore 9.40-10.10

1 ^ C ore 10.20-10.50

2 ^ C ore 11.00-11.30

I genitori (un singolo genitore per bambino) entreranno dall’ingresso di Via Fratelli Rosselli nell’atrio antistante la struttura, muniti di mascherina.

17 settembre – 1 Ottobre

TREENNI

Tutte le sezioni

Ingresso 8.40/9.00

Uscita 10.30/10.45

Dal 4 Ottobre l’uscita sarà 12.30-13.00.

Attivazione serv. mensa (per due settimane)

TREENNI

Uscita ore 14.00

 

A seguire

TREENNI

Uscita ore 15.30-16.00

 

I genitori dei treenni riceveranno comunicazioni più dettagliate durante l’incontro previsto presso la scuola “C.Collodi” il giorno 9 Settembre, dalle ore 17.00 alle ore 18.00.

SCUOLA DELL’INFANZIA

15 – 24 settembre

QUATTRENNI

Ingresso 8.20/8.40

Uscita ore 12.00

 

15 – 24 settembre

CINQUENNI

Ingresso 8.00/8.20

Uscita ore 12.00

Dal 4 Ottobre l’uscita sarà 12.30-13.00.

27 settembre

QUATTRENNI

CINQUENNI

Uscita ore 12.00 – 13.00

Senza servizio mensa

Attivazione serv. mensa

QUATTRENNI

CINQUENNI

Uscita ore 15.30 – 16.00

 

SCUOLA PRIMARIA

16 settembre

Ingresso

Uscita

1 ^ A-B ore 9.00

1 ^ C-D ore 10.00

Uscita ore 12.10

17 settembre

secondo l’orario e le modalità stabilite e deliberate dal collegio docenti

Uscita ore 12.10

 

I genitori delle classi prime riceveranno indicazioni più dettagliate durante l’incontro previsto il giorno 8 settembre 2021 dalle ore 17 alle ore 18 presso la palestra.

 

SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO

15 settembre

Sede Centrale

Ingresso

Uscita

classe 1B  ore 8:15

classe 1F  ore 8:30

classe 1G  ore 8:45

classe 1H  ore 9:00

classe 1I  ore 9:15

classe 1L ore 9:30

Uscita ore 11.50

15 settembre

Sede Succursale

classe 1A  ore 8:15

classe 1C  ore 8:30

classe 1D  ore 8:45

classe 1E  ore 9:00

Uscita ore 11.50

 

Per le classi seconde e terze frequenza dal 15 settembre con ingresso alle 7.45-7.50. Nei giorni del 15,16 e 17 settembre tutte le classi usciranno entro le ore 11.50

I genitori delle classi prime riceveranno indicazioni più dettagliate durante l’incontro previsto il giorno 14 settembre 2021 dalle ore 17 alle ore 18 presso l’Auditorium (Sede Succursale).

Convocazione Collegio dei docenti del 7 settembre 2021 in modalità telematica

il Collegio dei docenti di questo Istituto è convocato per il giorno 07-09-2021 alle ore 09:00 in modalità telematica. I docenti che per diverse motivazioni siano impossibilitati a partecipare al Collegio in tale modalità, sono pregati di segnalarlo via mail all’indirizzo preside@icrodaridante.edu.it e, su autorizzazione del D.S., potranno seguire il Collegio presso l’auditorium della sede in via Lapenna,  compatibilmente con le regole del distanziamento fisico e nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-Covid-19. (Durata prevista: 2 ore circa)

Convocazione Collegio dei docenti in modalità telematica

Il Collegio dei docenti di questo Istituto Comprensivo è convocato il giorno 2 settembre 2021 alle ore 9.00 in
modalità telematica. (Durata prevista: 2 ore circa).

Green Pass obbligatorio per il personale della Scuola

Dal 1 settembre 2021 e fino al 31 dicembre 2021, tutto il personale scolastico docente ed ATA è tenuto a possedere ed esibire all’ingresso del posto di lavoro apposito Green Pass (GP) mostrando il QR Code del proprio certificato verde COVID-19, in formato digitale oppure cartaceo, ed esibendo contestualmente il proprio documento d’identità, nel caso di impossibilità di identificazione personale da parte del personale addetto.

Il dipendente che non esibirà il suddetto GP non potrà assumere servizio e risulterà assente ingiustificato per i primi 4gg. Si applicherà una sanzione amministrativa pecuniaria depenalizzata da 400,00 a 1.000,00 euro, con raddoppio in caso di reiterazione. Il mancato possesso e/o mancata esibizione del GP da parte del personale scolastico, a decorrere dal quinto giorno di assenza, è considerata assenza ingiustificata e determina la sospensione del rapporto di lavoro con mancata erogazione della retribuzione ed altri compensi o emolumenti  comunque denominati.

Rilascio del Green Pass

Il rilascio del green pass può avvenire al verificarsi delle seguenti condizioni:

  • aver completato il ciclo vaccinale;
  • aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da almeno 15 giorni;
  • essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti;
  • essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti.

Modalità di controllo del Green Pass

Nelle more di diverse indicazioni ministeriali, la verifica del GP avverrà tramite “APP VerificaC19” installata sui tablet di proprietà di questo I.C.

  1. La Certificazione è richiesta dal verificatore all’interessato che mostra il relativo QR Code (in formato digitale oppure cartaceo);
  2. L’APP Verifica C19 legge il QR Code, ne estrae le informazioni e procede con il controllo del sigillo elettronico qualificato;
  3. L’APP Verifica C19 applica le regole per verificare che la Certificazione sia valida;
  4. L’APP Verifica C19 mostra graficamente al verificatore l’effettiva validità della Certificazione nonché il nome, il cognome e la data di nascita dell’intestatario della stessa.

Ai verificatori basterà inquadrare il QR Code della certificazione verde Covid-19, che si può esibire in formato cartaceo o digitale, e accertarsi della validità e dei dati identificativi.

Certificazione di esenzione alla vaccinazione anti-COVID-19.

Con circolare n. 35309 del 4 agosto 2021, il Ministero della Salute ha disciplinato la situazione dei soggetti per i quali la vaccinazione anti SARS-CoV-2 viene omessa o differita in ragione di specifiche e documentate condizioni cliniche che la rendono in maniera permanente o temporanea controindicata. La certificazione di esenzione alla vaccinazione anti-COVID-19 è rilasciata dalle competenti autorità sanitarie in formato anche cartaceo e, nelle more dell’adozione delle disposizioni di cui al citato decreto-legge n.105/2021, ha validità massima fino al 30 settembre 2021. La certificazione deve essere rilasciata a titolo gratuito e dovrà contenere:

  1. i dati identificativi del soggetto interessato (nome, cognome, data di nascita);
  2. la dicitura “soggetto esente alla vaccinazione anti SARS-CoV-2. Certificazione valida per consentire l’accesso ai servizi e attività di cui al comma 1, art. 3 del DECRETO-LEGGE 23 Luglio 2021, n 105”;
  3. la data di fine di validità della certificazione, utilizzando la seguente dicitura “certificazione valida fino al “ (indicare la data, al massimo fino al 30 settembre 2021);
  4. dati relativi al Servizio vaccinale della Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Regionale in cui opera come vaccinatore COVID-19 (denominazione del Servizio – Regione);
  5. timbro e firma del medico certificatore (anche digitale);
  6. numero di iscrizione all’ordine o codice fiscale del medico certificatore. 
D.L. 111/2021 Nota 1237 del 13 agosto 2021

Tabella riepilogativa per il possesso del Green Pass

Casistica delle diverse situazioni relative al possesso del Green Pass

Tabelle operative di sintesi

Campagna di Vaccinazione per studenti di età compresa tra i 12 e i 18 anni.

Comunicazione per i genitori relativa alla Vaccinazione Covid-19 rivolta agli studenti di età compresa tra i 12 e i 18 anni.

Si comunica che il prossimo  27 agosto 2021, tutti gli alunni frequentanti l’I.C. “G. Rodari-D.Alighieri”, che al 27/08/2021 avranno compiuto dodici anni potranno recarsi  presso l’Hub vaccinale di Sammichele di Bari  per poter ricevere la dose di vaccino anti-COVID-19.

Gli studenti potranno recarsi presso in Centro Vaccinazione in Via Michelangelo Buonarroti  a Sammichele di Bari dalle ore 9:00 alle ore 13:30 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00  senza prenotazione.

I minori dovranno essere accompagnati da entrambi i genitori i quali dovranno portare con sé entrambi i consensi in allegato (B1 – Modulo consenso minori con nota informativa e B2 – Minori consenso genitori) e fotocopia dei documenti di identità del minore e dei genitori accompagnatori.

Ove non fosse possibile, il genitore che non può accompagnare il proprio figlio, dovrà compilare delega all’altro genitore (Modulo di Delega), allegando la copia del proprio documento d’identità.

Portale di riferimento

Sezione #ioTornoaScuola del ministero dell’Istruzione.
Link diretti alle sezioni I documenti del ministeroLe indicazioni sanitarieI territoriDomande e risposte.

Help Desk ministeriale: “dal 26 agosto per le scuole è attivo il numero verde 800903080.

Il servizio raccoglie quesiti e segnalazioni sull’applicazione delle misure di sicurezza e fornisce alle istituzioni scolastiche assistenza e supporto operativo anche di carattere amministrativo. L’Help Desk è attivo dal lunedì al sabato, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00.”

I documenti del ministero

Sicurezza

Assegnazione dei fondi per la scuola 

  • Decreto MI e MEF n. 265 del 16 agosto 2021. Decreto recante la ripartizione tra le Istituzioni scolastiche statali delle risorse da destinare a spese per l’acquisto di beni e servizi, in relazione all’avvio dell’anno scolastico 2021/2022, per finalità connesse all’esigenza di contenere il rischio epidemiologico da COVID-19.